La stagione appena trascorsa è stata magnifica per la Lazio.

La stagione appena trascorsa è stata straordinariamente memorabile per Ciro Immobile.

il bomber di Torre Annunziata ha vinto la classifica dei cannonieri.  Ha eguagliato  il record di marcature stagionali realizzato da Higuain. Si è  reso il primo e unico italiano ha raggiungere la cifra di 36 goal in un solo campionato. Ha portato in Italia per la terza volta la Scarpa d’Oro!

– Essere davanti a Lewandosky, e CR7 è pazzesco, sono riuscito a spezzare l’egemonia di Cristiano Ronaldo e Messi – Ha confidato ad un quotidiano sportivo – Attualmente sto aspettando una chiamata dalla  società. Ho intenzione di legarmi alla Lazio per altri 3 anni. Quando il contratto scadrà avrò 35 anni. Sono legato a Napoli la mia città, ma quello che mi ha dato la Lazio non ha prezzo!

Proseguendo nell’intervista Immobile ha poi analizzato la sua stagione ed i suoi compagni di squadra: –Non ho alcun rimpianto per i rigori non calciati. Ho fatto quello che ritenevo andasse fatto. Se non mi fossi comportato in questa maniera non avrei potuto raggiungere tutti i record stagionali che ho fatto. Lo spogliatoio prevale su tutto. il rapporto con i compagni è fondamentale. esistono fili sottilissimi che non devono essere spezzati. il calcio è gioco di squadra e durante le partite puoi aver bisogno di un passaggio in più. Il gruppo ha buona memoria.-

Successivamente, Immobile ha parlato di alcuni componenti della squadra: – Luis Alberto e Milinkovic sono arrivati alla Lazio che erano dei ragazzini. Adesso sono uomini consapevoli delle loro possibilità. Luis Alberto crescerà ancora, anche se nel suo ruolo è tra i più forti al mondo. Deve solo migliorare dal punto di vista mentale. Sergej Milinkovoc Savic ha una classe superiore, ormai ha grande padronanza del campo. Quello che più mi ha sorpreso è stato Acerbi. E’ un compagno di squadra straordinario. Ha una cura maniacale del proprio fisico, dovrebbe essere preso ad esempio da tutti.- 

sempre parlando dei compagni, Immobile si è soffermato sul prossimo arrivo, David Silva: – Grande giocatore e grandissima esperienza. Lo aspettiamo a braccia aperte. non vediamo l’ora che arrivi perché, noi prima di essere calciatori della Lazio siamo tifosi della Lazio!.

Ciro Immobile ha poi voluto aggiungere alcune parole sul Lockdown: – Per molti di noi non è stato un bene, soprattutto per gli stranieri, stare 3 mesi lontano dalle famiglie è pesantissimo.la nostra ripartenza è stata terribile. Perdere la partita con l‘Atalanta in vantaggio di 2 reti è stata una brutta mazzata. L’abbiamo presa come la fine di un ciclo che era iniziato proprio con i bergamaschi. All’andata recuperammo 3 goal e non ci fermammo più.-

Sempre sull’Atalanta,immobile ha rivolto un pensiero a Gasperini: – Le sue accuse sono state l’ennesima “cazzata” (testuale) su di me. Gasperini deve avere un problema con la Lazio. Noi calciatori ce lo siamo detti molte volte. Aveva la possibilità di andare a 3 punti dalla Juventus e lui ha detto che preferiva arrivare davanti alla Lazio. Probabilmente non gli andata giù la sconfitta in finale di Coppa Italia. Ogni volta che parla di noi ci mette il veleno -.

Infine parole al miele per Simone Inzaghi: – Il mister ha fatto tutta la trafila. Calciatore, allenatore delle giovanili sino ad arrivare ad allenatore compiuto. Lo abbiamo sempre ascoltato. Esprime una sicurezza che convince. non sbaglia mai i toni, anche quando ti meriti un rimprovero. Lui e la società hanno creato un gruppo fantastico-