Simone Inzaghi ha parlato nella conferenza stampa, post partita:

Le tue emozioni? Un sogno?

“Probabilmente sognarla così era difficile. Una grande gara vinta contro una big. Esordire da allenatore in Champions con la squadra con cui ho giocato da calciatore è una emozione grande. Sono contento per giocatori e tifosi, so quanto hanno fatto i ragazzi per tornare in Champions in questi quattro anni e mezzo. Tutto per vivere giornate come queste, devo applaudirli”

Una vittoria di testa

“I ragazzi sono stati bravi. Una Lazio umile, abbiamo messo qualità e carattere. Correa e Immobile sono stati eccezionali, ma anche Muriqi e Caicedo quando sono entrati. Tutti hanno fatto un grande sacrificio soprattutto in attacco. Una vittottia di tutti”

Segnale importanteper la stagione. Un anno esatto fa la gara con l’Atalanta, pensi che questa sia la gara della svolta come quella? 

“Penso proprio di sì. Credo che questa sia una prestazione importante, noi dobbiamo recuperare tutti così avremo più rotazioni. Stasera avevamo alcune assenze, ma non si sono fatte sentire. Luiz Felipe è tornato dopo 34 giorni con pochi allenamenti con i compagni. Ha fatto un sacrificio e lo ringrazio”.