Secondo alcune indiscrezioni, la Lazio sta pensando di cambiare lo sponsor tecnico.

Il contratto tra Lazio e Macron terminerà nel 2022 e la società di Lotito sembrerebbe in cerca di un nuovo sponsor tecnico.

Negli ultimi giorni ha fatto scalpore la notizia che vede la Roma legarsi al brand statunitense New Balance per i prossimi tre anni dopo la fine del contratto con Nike.

La stessa Roma sembrava vicina a stipulare un contratto con la giovane azienda Castore, creata nel 2016 in quel di Liverpool, ma all’improvviso sono arrivati gli statunitensi di New Balance che hanno convinto la società giallorossa.

Con il rifiuto della Roma, il brand Castore, non è riuscito ad ampliare il suo marchio in Italia e perciò, negli ultimi giorni si è parlato di creare una partnership con la S.S. Lazio.

Quali benefici potrà portare alla Lazio?

Se si dovesse creare questo legame tra Lazio e Castore entrambe le parti ne gioverebbero.

La Lazio diventerebbe la squadra principale e più famosa vestita dall’azienda di Liverpool che probabilmente studierà nuovi kit esclusivi solo per i biancocelesti.

Mentre Castore troverebbe la vetrina giusta per imporre il suo brand come uno dei più importanti al mondo grazie alla collaborazione con la squadra della Capitale italiana.

La partnership tra Lazio e Castore potrebbe portare delle grandi novità nel mondo del calcio e aiuterebbe entrambe le società a crescere per imporsi nelle vetrine con più visibilità in Europa.

Origini e obiettivi del brand Castore

Castore si è fatto conoscere nel mondo del calcio grazie alla collaborazione con i Rangers di Glasgow ma la vera popolarità l’ha ottenuta fornendo in esclusiva i suoi prodotti al tennista Andy Murray, poi diventato anche azionista del brand inglese.

Quest’azienda si presenta nel mondo dello sport con lo scopo di fornire prodotti di qualità elevatissima e differenziarsi grazie ad una stretta collaborazione con le società partner.

Nel futuro, Castore, vuole sponsorizzare diversi club di Premier League, Cricket e Rugby e chissà se la Lazio deciderà di collaborare con il brand inglese.

La possibilità che Lazio e Macron si separino è elevata perché l’azienda italiana ha la politica di rinnovare i contratti di sponsorizzazione due anni prima della data di scadenza e al termine di questo contratto con la Lazio saranno dieci gli anni in cui queste due società hanno collaborato.