Stefan Radu non è solo il giocatore più presente nella storia della Lazio402 presenze– ma con il rumeno in campo sono arrivate nove vittorie di fila per gli uomini di Inzaghi.

Le statistiche

Le statistiche stagionali di Radu dicono che in 21 presenze, il 26 della Lazio, ha servito 2 assist e con lui in campo, Inzaghi, ha una media di 2,05 punti per partita in Serie A.

La caratteristica che spiega tutta la fiducia che Inzaghi ripone in lui è la capacità nel gestire le ammonizione, infatti Radu, ha rimediato soltanto un’ammonizione per l’intervento maschio su Villar durante il derby d’andata.

L’infortunio di Radu ha portato più qualche problema ad Inzaghi ed il dato sui gol subiti è eloquente.

Nelle ultime 9 partite con Radu in campo la Lazio ha subito solo 6 reti mentre nelle 4 partite in cui era infortunato i gol subiti sono diventati addirittura 8.

Prendendo in considerazione le ultime tre partite, la Lazio ha trovato 6 gol di cui 2 di questi propiziati da un passaggio di Radu.

Un altro dato interessante è quello dei tiri in porta subiti nelle ultime tre gare con Radu e delle partite in cui era infortunato.

Nelle ultime tre partite, con Radu in campo, la Lazio ha concesso 12 tiri in porta mentre nelle quattro in cui era infortunato ne ha subiti 22.

Le statistiche di Stefan Radu fanno capire quanto sia importante il rumeno per la fase difensiva di Inzaghi e quanto poco siano state affidabili le scelte di mercato in difesa dove né MusacchioHoedt sono riusciti a sopperire all’assenza di un Radu ormai 34enne.

Il suo contratto

Dal suo debutto nel 2008, Stefan Radu, è diventato una bandiera ed un pilastro della società romana e, con l’avvento di Inzaghi, le sue prestazioni sono migliorate e l’hanno portato al centro del progetto laziale.

A giugno il suo contratto andrà in scadenza e potrebbe arrivare un suo addio anche se i tifosi laziali sperano nel rinnovo di uno che, oltre ad essere uno degli eroi del 26 maggio, è il giocatore più presente nella storia della Lazio.