Lazio ed Inzaghi sempre più vicini, manca solo l’ufficialità. I tifosi da mesi attendono la notizia, perché per il futuro serve avere le prime certezze ed una base solida. Ed Inzaghi è il primo importante tassello per una base solida. Anche l’ex calciatore biancoceleste, Andrea Agostinelli, ha parlato del rinnovo di Inzaghi e del futuro della Lazio ai microfoni di TMW :

Sono ormai anni che Inzaghi è nella Lazio, ed è una bandiera. Il mio pensiero è che dopo quattro anni di prima squadra della Lazio, sia giunto il momento di cambiare o l’allenatore o un po’ di giocatori: per il prossimo anno ci vorrà una nuova pitturata alla casa, servono stimoli nuovi, i titolari degli ultimi anni devono sentire pressione e chi ha giocato poco non deve sentirsi escluso. Visto che Simone penso resterà, mi aspetto quasi una ripartenza da zero“.

Cessioni?Qualche top player sacrificabile? Uno ce l’avrei, pur sapendo che è un grande giocatore: Milinkovic-Savic, da cui puoi monetizzare più degli altri. Se vuoi rifare la squadra, devi perdere uno di questi“.