Siamo a pochi giorni, dalla sfida in campionato contro il Verona, partita importante per la corsa Champions. Ieri la Juventus ha battuto il Napoli, con una grande prestazione, e si è portata al terzo posto a 59punti. La Lazio ora è a sette punti dai bianconeri, ma con una partita da recuperare. Certo, come detto in precedenti articoli, vietato sbagliare. La Juventus, nonostante le difficoltà, ha giocatori che possono risolverli le partite sa gestire determinati momenti della stagione. A Verona andremo senza gli squalificati Lazzari e Correa, ed il mister resterà a casa per il Covid. In panchina ci sarà Farris. Molto probabilmente in attacco si rivedrà la coppia Immobile/Caicedo. I due non giocano insieme, dal vittorioso derby di Gennaio. Caicedo, quindi, dovrebbe tornare titolare. Quest’anno solo 8 volte è successo, 7 volte in coppia con Immobile ed 1 volta con Correa. Nelle sette partite giocate con Immobile, Caicedo a segnato 4 volte, con Atalanta, Verona, Fiorentina e Parma, mentre Ciro 3 volte, Napoli, Genoa e Roma. Una coppi che funziona ed insieme trovano la via della rete. Correa quest’anno, soffre tanto, sembra lontano dal Tucu visto l’anno scorso. Sbaglia tanto sotto porta ed ha difficoltà a saltare l’uomo. In lotta c’è anche Muriqi. Giocatore, che ad oggi, non è riuscito ad esprimere il suo potenziale. Pesa su di lui, i circa 20 milioni spesi, ma una crescita c’è stata. Quando utilizzato con un po di continuità, è andato a segno per tre volte. È un attaccante diverso sia da Immobile che da Caicedo. Probabile che il gioco della Lazio, non lo aiuti molto. Ma la Lazio ha bisogno anche di lui, per continuare la corsa alla Champions. Ritrovare Correa e trovare i goal di Muriqi, sarebbero una spinta forte, verso la Champions. I tifosi della Lazio lo sperano e già da Verona aspettano goal pesanti.