La Lazio ha perso contro il Napoli punti importanti per la volata Champions, che adesso la vede a -7 dal quarto posto, ma con una partita da recuperare. Protagonista in negativo della gara contro la formazione partenopea è stato sicuramente l’arbitro Di Bello, il quale ha messo lo zampino sui primi due gol della squadra di Gattuso. Il ds biancoceleste Igli Tare a “La Repubblica”, ha commentato questi due episodi, esprimendo tutto il suo rammarico: “Ci si giocava tanto, sono stati commessi due errori imperdonabili che hanno deciso una partita appena iniziata. Siamo arrabbiati e amareggiati, ma non molliamo”. La delusione è tanta, ma la Lazio ha l’obbligo di continuare a lottare fino alla fine perché niente è ancora deciso.