Inzaghi ,in conferenza stampa, ha presentato la sfida contro il Milan di domani:

Quanto è stata dura stare lontano dalla squadra? crede ancora alla champions?

“Sono molto contento di essere tornato, non è stato un periodo facile, avere una moglie e i figli positivi con me non è stata una bella esperienza. Per fortuna è passata, faccio i complimenti ai ragazzi e allo staff, sono stati bravissimi vincendo partite importanti. Domani è da dentro o fuori, ci penalizza il girone d’andata, questa squadra nelle ultime 16 partite ne ha vinte 12, ha fatto un cammino straordinario, abbiamo perso punti all’andata complice la Champions. Il girone complicato ci ha tolto energie fisiche e mentali. Dobbiamo chiudere nel migliore dei modi, domani è fondamentale”.

Gli episodi di Napoli?  Sulla formazione di domani…

“Ieri abbiamo fatto un allenamento molto veloce, avevamo ancora dei giocatori affaticati da Napoli, oggi e domani mattina scioglierò i dubbi sugli uomini. Su Napoli ognuno è libero di farsi la propria idea, purtroppo non siamo stati artefici noi del nostro destino”.

Dopo Napoli, la squadra come sta?

“Abbiamo fatto un grandissimo sforzo, abbiamo perso terreno all’andata, volevamo fare a tutti i costi fare la Champions alla grande e l’abbiamo fatta nel girone. Poi negli ottavi abbiamo incontrato la più forte d’Europa. Dobbiamo continuare a crederci, dobbiamo rincorrere, giovedì è andata male, lo ripeto, purtroppo non siamo stati artefici noi del nostro destino. Comunque il Napoli ha fatto una grande partita”.

 Settimana prossima si chiude il discorso rinnovo?

“Sono tornato da 3 ore, sto ultimando le visite di idoneità, con tranquillità cercheremo di fare tutto. Ho trovato un po’ di delusione, abbiamo fatto uno sforzo incredibile. Abbiamo trovato il Napoli in grande condizione, coi giocatori alla massima forma”