Egemonia e tradizione

Siamo prossimi ad un nuovo inizio, con la speranza di poterci ritrovare tutti allo stadio a tifare la nostra Lazio.

La prima squadra della capitale, vanta al suo seguito la tifoseria piu’ bella e compatta nella sua vastita’.

Dedico questo post a tutti voi, grandi tifosi Laziali, per mostrarvi la nostra tradizione la nostra storia.

In collaborazione con alcuni amici abbiamo raccolto la storia dei gruppi che hanno inciso sul cambiamento del tifo

in modo trasversale, con uno stile molto anglosassone, (via i tamburi per intenderci) ma dando vita alla storia degli stendardi, di fantastiche coreografie con temi sempre diversi. Nacque cosi’ la generazione ULTRAS.

C.M.L 74 (Commandos Monteverde Lazio. All’ingresso 49 della Nord si trovano loro, radici lontane nel tempo, primo nucleo nel 1971 in Sud, muretto lato Montemario; l’euforia per lo scudetto del ’74 cambia nome al gruppo con la dicitura odierna)S.S.L.1900Lazio FansUn’Armata di cari amici, Veterani (primo gruppo ultras laziale, e forse primo anche in Italia, che dall’esperienza di curva si sposta in un settore genericamente definito borghese e silenzioso, il Parterre lato Nord, Gruppo di tutto rispetto, con belle coreografie e stendardi splendidi fin dall’inizio, composto da Irriducibili della prima ora, in particolare il “Grinta”, uno dei massimi fondatori nell’87),Tevere Parterre (vale più o meno lo stesso discorso dei “Veterani”, se ne stanno in piedi prendendosi i rimbrotti e qualche insulto da parte della gente che avanza pretese perché lì il biglietto è caro). Quelli di Sempre Fiumicino, Nobiltà Ultras Lazio, Romana Gioventù, Caos GroupL’Elite Romana, Anni ’70, Pessima Reputazione, Ultras Lazio+SpqrPassione RomanaQuella Sporca Dozzina, Over Fonty SquadS.S.Lazio Tibur Cafoni né CoattiBella GenteCasual LazioDistinti Lazio, Sponda LazialeLazio Club PrivèNobiltà CapitolinaMCMLazio Youth, SodalizioNoi Persi. Senza dimenticare i Viking dell’indimenticabile Goffredo “Il Tassinaro”, e di Claudio detto “ORSO”, gli “IRRIDUCIBILI del grande guerriero Fabrizio Piscitelli detto Diabolik, di Yuri Alviti e tanti altri.

Settore: Curva Nord “Gabriele Sandri”, dopo la morte di Fabrizio e lo scioglimento degli Irriducibili, ora

Ultras Lazio.

Tribuna Tevere:  Veterani Tevere Parterre, Sodalizio dell’amico Lio, e i ragazzi del Tassinaro.

Non siamo una tifoseria..siamo un Popolo, sempre Onore Curva Nord e Sodalizio Tribuna Tevere.

La Lazio tifiamo e i SORCI combattiamo!!!