Condannare e Combattere simili gesti sarebbe un atto dovuto.

Viviamo in una societa’ logora e orfana di alcun valore, dove il Relativismo la fa da padrone.

Quotidianamente ci confrontiamo con quella corrente “Moderna” secondo la quale ognuno è libero di crearsi una sua Verità, senza riferimento ad alcun credo religioso o a valori morali; il giudicare quindi le proprie azioni e adottare decisioni di genere spirituale o morale, in base ad un criterio strettamente personale.

La maggior parte di questi soggetti sono facilmente riconoscibili, negli atteggiamenti,  colui che non ha coraggio di affrontare un pericolo, di ribellarsi alle sopraffazioni, di assumersi la responsabilità delle proprie azioni; pavido, codardo, merita di essere disprezzato, e chiamato con il suo vero nome VILE.

Profanare un luogo di riposo eterno, è un atto sacrilego, che non trova nessun tipo di giustificazioni, ma riapre un dolore mai svanito.

Personalmente provo tanta rabbia e sdegno, per un gesto infame che non trova nessuna collocazione politica o sportiva, non avrebbe alcun senso.

Quelli bravi dicono che il “Perdono” è la qualita’ del Coraggioso e non del Codardo, IO PENSO che la Calma sia la vigliaccheria dell’ANIMA.

Il Vigliacco ha mancanza di Coraggio,  in particolare, di chi trema e cede coi forti e infierisce sugli inermi. Questa è la pura verita’.

Bisogna spegnere i fuochi della rabbia…dicono e scrivono quelli bravi, chi TACE è Complice, se getti un ASCIA va Raccolta.

Un caro amico mi diceva sempre, cio’ che non riesci a fare in casa……devi farlo FUORI DA ESSA!!

Concludo esprimendo tutta la vicinanza e solidarieta’ per la Famiglia di Daniel Guerini.