Due notti sono passate dalla debacle turca della nostra Lazio. Tanti, troppi quesiti sono usciti a gran voce dalle corde vocali dei tifosi biancocelesti. C’e’ gia’ chi critica Sarri e lo vorrebbe come vittima sacrificale insieme ad i due allenatori che hanno, aime’ inaugurato la giostra delle panchine ” saltate ” in serie A, la settimana scorsa. Le ” vedove ” di Simone Inzaghi che non hanno mai smesso di piangere, urlano a squarciagola il loro dolore.

Questa e’ la quarta partita ufficiale della Banda Sarri. 2 vittorie, 2 sconfitte. Torniamo un attimo indietro nel tempo quando il Mister allenava alle pendici del Vesuvio: prime sei partite una sconfitta alla prima giornata, 4 pareggi e la sola vittoria con un 5 a 0 risonante proprio alla sua squadra attuale, la Lazio.

Non cerchiamo scuse e nemmeno il Maurizio Toscano le cerca, anzi. Dalle sue parole si capisce una certa frustrazione, a nessuno piace perdere, ma si sentono anche frasi confortanti che lasciano ben sperare in un speriamo, prospero e vittorioso futuro.

La Lazio e’ stata smembrata e ricomposta sotto il punto di vista tattico. Il 3-5-2 di Inzaghi fatto per tanti anni viene abbandonato per il 4-3-3 portato dal Sarrismo, i giocatori si devono ambientare a questo diverso tipo di gioco, specialmente in difesa e li si vede il maggior cambio/lacuna.

Certo e’, che domenica e’ una partita importante ma, non vitale, per il proseguo del campionato, per restare agganciati al gruppo delle pretendenti e per non perdere ulteriore fiducia. Si andra’ poi a giocare col Torino che sembra rinato quest’ anno e che gia’ propone un bel gioco. A seguire…beh sappiamo tutti quello che ci sara’ il 26. Si, il 26 come quel magico 26 di 8 anni fa. Chissa’ forse proprio da li’ Sarri potra’ cominciare a stupirci, sara’ la sesta partita della nuova Lazio e se la memoria non mi tradisce con i Partenopei dopo 6 giornate fece 8 vittorie di seguito che proiettarono il Napoli in vetta stabile alla classifica.

26 Maggio, 26 Settembre, 8 anni fa, 8 vittorie dopo 6 partite come 6 saranno alla fine di Settembre. Maurizio Sarri lo sanno tutti e’ scaramantico, speriamo questi numeri escano vincenti nella lotteria di Formello!

FORZA LAZIO CARICA!