Centrocampista. Nato a San José del Valle (Andalusia – Spagna), il 28 Settembre 1992.

 

Giocatore del Liverpool, già del Siviglia Atletico, Siviglia, Barcellona B, Malaga e Deportivo La Coruna, viene acquistato dalla Lazio nell’agosto 2016. Nazionale spagnolo con le varie rappresentative giovanili, Under 18, Under 19 e Under 21. Fa il suo esordio con la maglia della Lazio in occasione di Milan – Lazio 2-0 del 20 settembre 2016, quando sostituisce Cataldi, nei minuti finali. Nei campionati successivi si afferma come calciatore di altissimo livello e contribuisce notevolmente ai successi della Lazio. Viene considerato come uno dei migliori assistman europei. Dotato di tecnica sopraffina, intelligenza calcistica, visione di gioco, dribbling e tiro, è il vero punto di forza del centrocampo biancoceleste. Grazie alle sue prestazioni viene inserito nella rosa della squadra nazionale spagnola.

 

Racconta egli stesso come ha cominciato “Quando ero piccolo giocavo spesso a pallone da solo. Sono stato fortunato ad avere qualcuno che mi ha visto. Questa persona ha parlato con mia madre in modo da poter far parte di una squadra locale. Nel mio paese, all’epoca, non esisteva una scuola calcio. Sono andato a Jerez, a circa 30 chilometri da casa mia. Avevo 8 anni. Mi hanno dato una palla in modo che potessi fare alcune azioni. Ero abituato a giocare da solo tutto il giorno davanti al piccolo negozio dove lavorava mia mamma. È così che è iniziato tutto”.

 

Soprannominato Il Mago, di ruolo trequartista, dispone di un’ottima visione di gioco ed è bravo a lanciare il pallone in profondità per i compagni oltre che a servire loro assist anche tramite passaggi filtranti rasoterra verticali. Si distingue anche in fase di recupero palla ed è molto pericoloso in fase di ripartenza. Di piede destro, sa usare anche il sinistro, in più è un buon crossatore e tiratore da fuori area e di calci piazzati, tanto che in più occasioni tenta di segnare da calcio d’angolo. È un calciatore imprevedibile, dotato tecnicamente, con buon fiuto del gol, con un buon dribbling e che grazie alla sua duttilità tattica può ricoprire altri ruoli tra cui la mezzala, in cui lo ha spostato Simone Inzaghi durante la militanza nella Lazio.

Oggi con la Lazio di Maurizio Sarri si sta impegnando per capire il nuovo modulo e il gioco del Comandante. Piano piano sembra che stia crescendo, noi sappiamo quanto vale questo calciatore, anche se ha il suo carattere un pò particolare. Noi Luis siamo tutti con te!!!

 

Palmeras

 

1 – Coppa Italia nella 2018/19

2 – Supercoppa Italiana nelle stagioni 2017 e 2019