Se abbiamo accettato il cambiamento, dobbiamo avere pazienza e credere nel progetto.

Raccontare la Lazio è trasmettere il valore di appartenenza che da sempre ci distingue, facendo capire che essa non è sempre stata, che non è un bene giunto a noi casualmente, da dare per scontato, ma che è appunto una pianticella fragile la cui cura è affidata a ciascuno di noi e di cui essere grati. Questa consapevolezza passa della responsabilità individuale.

Una partita non puo’ e non deve generare divisioni, o attacchi mirati e congiunti verso un solo responsabile, questo è il male assoluto della Lazio.

Criticare è democratico e giusto, se la critica rientra in un contesto di una analisi oggettiva ma non distruttiva.

Ma cari amici siamo al cospetto di una critica che definirei ostile, leggere alcune cose da parte di chi “dovrebbe” difendere i nostri colori è veramente meschino.

In questo caso la persona attacca direttamente attraverso la critica, a prescindere dal danno che può provocare.

In realtà, l’obiettivo è quello di respingere, incolpare, screditare o distruggere direttamente.

Ma per raggiungere questo obiettivo è possibile utilizzare diverse strategie, e non si tratta sempre di attacchi frontali, così a volte è difficile distinguere queste critiche.

In fondo, queste critiche esprimono l’incapacità della persona di mettersi al posto degli altri, gestire le proprie emozioni e relazionarsi da una posizione rispettosa.

Ovviamente, è indispensabile imparare a proteggersi da queste critiche, perché possono fare molto male.

Credere in un progetto nuovo, sarebbe opportuno dare un parere, e non un giudizio definitivo e catastrofico.

In ogni caso, è sempre meglio criticare meno e aiutare di più, parlare meno e pensare di più, guardare di più dentro le situazioni, piuttosto che puntare il dito verso gli altri.

Lo abbiamo fatto sempre, non abbiamo mollato anche in situazioni drammatiche, e non lo faremo nemmeno adesso.

Cari amici non prestiamo il fianco a coloro che nulla hanno di Lazio, pseudo tifosi a gettone, ma difendiamo la nostra amata Lazio e crediamo in cio’ che amiamo.

Sempre al tuo fianco

Avanti Lazio