L’inchiesta partita nei giorni scorsi coinvolge diversi club, Juventus (con Agnelli e la dirigenza nell’occhio del ciclone) su tutti. Monitorati dalla Procura Federale, però, anche i movimenti di altre società, che allo stato attuale risponderebbero ai nomi di Napoli, Genoa, Sampdoria, Atalanta e Roma. I bianconeri sono in testa anche alla classifica delle plusvalenze degli ultimi 10 anni, stando a quanto pubblicato da Sky Sport.

Plusvalenze Serie A ultimi 10 anni

  • Juventus: 672,51 milioni
  • Roma: 506,53
  • Napoli: 436,54
  • Inter: 317,34
  • Atalanta: 260,76
  • Lazio: 174,65
  • Milan: 156,41

La Juventus rischia la retrocessione ed annullamento di almeno 2/3 scudetti ma, non e’ l’ unica finita nell’ occhio del ciclone, ci sono anche altre squadre che hanno fatto mercato con la Signora Bianconera ed altre  come Napoli e Roma che hanno sfruttato gli occhi bendati della CONSOB e della Guardia di Finanza per fare i propri interessi con compra-vendite dalla Primavera alla Prima Squadra, dall’ estero in Italia e viceversa.

Questo ennesimo bruttissimo e buio capitolo del calcio nostrano puo’ essere solo paragonato a quel ” calcio scommesse ” di anni fa, dove senza pieta’ squadre furono retrocesse in leghe minori e multate salatamente con giocatori arrestati ed espulsi . Questo forse e’ ancor piu’ grave perche’ da quanto riportato ci sarebbero delle fatture falsificate ( ecco perche’ l’ intervento delle Fiamme Gialle ) che avrebbero fatto incassare milioni di euro a societa’ che ad oggi, indebitatissime, non dovrebbero neanche correre su un campo verde di calcio.

Oltre questi debiti che tante societa’ hanno, ora ci si mette anche quest’ultima spada di Damocle. Noi da amanti del calcio chiediamo solo giustizia ( non solo sportiva ) per chiudere una pagina funesta che da anni ci opprime in Serie A.

Chi e’ colpevole questa volta ed una per tutte PAGHI le conseguenze che devono essere severe e taglienti, si portino alla gogna tutti coloro che con il nostro piu’ amato sport si sono arricchiti, anche a scapito del mero tifoso che vede magari la propria squadra soccombere sempre contro le cosidette ” grandi ” che poi non lo sarebbero mai  state o forse un po’ meno, senza inghippi monetari. Siamo stanchi di combattere contro mulini a vento. Speriamo che lo stesso che ha spirato in una sola direzione cambi e riesca a pulire quell’ odore di marcio che c’e’ nel nostro calcio.

Angelo Ferrante