Aridatece er pallone….

Rivogliamo il nostro calcio

Quanno l’uno era er portiere, con gli stadi pieni e le partite erano vere.

Non esistevano pay-tv ma solo radioline

E cor clamoroso al “Cibali perdevi la schedina

Rivogliamo il nostro calcio quanno er 2 ed il 3 erano terzini

e scambiavamo le figurine della Panini

eravamo tutti amici ed in Curva era una festa se partiva pe na trasferta con mamma in finestra.

Rivogliamo il nostro calcio quanno er 6 era un libero ed il 4 er mediano, er 5 era na pippa ma nun menava “Piano”

La domenica allo stadio pizza calla e mortadella, le partite erano alle 3 ma la gente sempre quella.

Rivogliamo il nostro calcio cor 7 ala destra, e dal lunedi’ al sabato na sola cosa in testa, torna’ dentro quel posto pieno d’Amore

sicuro che la mia Lazio in campo avrebbe dato er core.

Rivogliamo il nostro calcio cor 9 centravanti, che se segnava un gol in difesa tutti quanti.

Er 10 era er piu’ forte, e nun c’enera pe nessuno ed il portiere nun c’aveva er 31.

Rivogliamo il nostro calcio con i fumogeni ed i borghetti, in Curva gente tosta mai fighetti.

La sciarpa al collo ed in tasca mille lire, consapevoli che sarebbero stati 90 minuti da soffrire.

Rivogliamo il nostro calcio, quello vero che se vincevi un derby festeggiavi un anno intero.

Er Lunedi’ senza voce ma nun ce fregava niente, quel boato te rimbombava in mente.

Avanti Lazio nostra, avanti popolo Laziale noi c’avemo er core!!!