Avanti MAX.

Amico mio, amico nostro.

In questo momento difficile e delicato vogliamo dedicarti due parole.

Sei per tutti noi una persona speciale ed un grande LAZIALE

Un uomo degno di rispetto e lealtà’

Sembra assurdo doverti scrivere, fino a pochi giorni fa eravamo insieme a Ponte Milvio sempre al fianco della nostra Lazio.

ma ho pensato che fosse un buon modo per offrirti una traccia indelebile del nostro innegabile e inaffondabile affetto.

I ragazzi della Curva, i ragazzi della Brigata NFC48, il Sodalizio Tevere, hanno scritto e ti sono vicini in questo momento delicato.

A dimostrazione di quanto sia stato grande il tuo lavoro, sempre e comunque per la nostra amata Lazio.

Avanti MAX, siamo certi che ci riabbracceremo presto, lotta e vinci anche per noi.

A presto!!