Il campionato è fermo, per la sosta del Mondiale, ma tengono banco, le notizie di mercato. Bisognerà muoversi prima, se si svrà intezione di fare qualche colpo, per non farsi trovare impreparati. In casa Lazio, in primis c’è il nodo rinnovi. In scadenza nel 2023 Romero e Pedro. Per il primo, che oggi compie 18anni, è pronto il rinnovo. A fine mese, Romero firmerà il rinnovo fino al 2026. Pedro ha l’opzione del rinnovo automatico, si deciderà a fine stagione, probabile la permanenza per un altro anno. Per i contratti del 2024, per Cataldi non ci sono problemi, sarà una formalità il rinnovo. Da vedere quello di Andersson, se continua con questo rendimento, sarà necessario un adeguamento economico. Ma anche per lui, non dovrebbero esserci problemi. Difficile la situazione di Milinkovic, probabile che il Sergente possa lasciare la Lazio a fine campionato. Ma come scritto qualche giorno fa, la situazione è complicata e quindi aperta a qualsiasi scenario. Per gli obbiettivi di Gennaio, due nomi sono caldi, Valeri e Parisi. Per Parisi, sarà difficile convincere l’Empoli a lasciarlo andare. I Toscani sono in una posizione, per ora abbastanza tranquilla, ma non lasceranno andare il terzino a Gennaio. Aspetteranno Giugno per far partire un asta, valutazione di Parisi sui 15milioni. Difficile che la Lazio possa spendere tanto a Gennaio. Poi c’è Valeri della Cremonese, costa meno ed è piu’ facile iniziare una trattativa. Ma tutto si deciderà nei prossimi giorni, quando ci sarà l’incontro tra Lotito, Tare e Sarri e li si pianificherà il mercato futuro. E si parlerà anche del vice Immobile, anche quello un tassello importante, se si vuole puntare alla champions.